How Will The MiCA Regulations Shape The EU Crypto Market?

Come Funzionano i Regolamenti MiCA per la Regolamentazione delle Criptovalute in Europa

Reading time

Negli ultimi due anni, i regolatori e le autorità finanziarie sono stati impegnati a regolamentare il panorama delle criptovalute. La SEC ha tentato più volte di standardizzare Bitcoin ed Ethereum come titoli nazionali e ha citato in giudizio gli exchange per la negoziazione di asset non registrati.

In Europa, tuttavia, lo scenario è un po’ diverso. La legislazione esistente in materia di servizi finanziari osserva rigorosamente gli scambi e i commercianti di criptovalute contro il riciclaggio di denaro e le frodi, mentre ogni paese rilascia la propria licenza per le criptovalute.

Questa situazione è destinata a cambiare con l’entrata in vigore quest’anno del regolamento MiCA, che trasformerà il panorama delle criptovalute in un quadro e in requisiti più standardizzati. Esaminiamo la nuova legge MiCA e come può influenzare gli scambi decentralizzati e le società di intermediazione.

Punti Chiave

  1. Il MiCA (Markets in Crypto Assets) è l’autorità di regolamentazione finanziaria responsabile degli asset basati sulla blockchain in Europa.
  2. Il MiCA è stato istituito nel 2022, mentre l’adozione completa del suo quadro normativo entrerà in vigore alla fine del 2024.
  3. L’emissione di stablecoin sarà strettamente regolamentata dall’autorità europea di regolamentazione degli asset crittografici.

Comprendere i Regolamenti MiCA Crypto

Markets in Crypto-Assets (MiCA) è l’ente di regolamentazione delle criptovalute dell’Unione Europea, introdotto nel 2022 per garantire la stabilità finanziaria dell’UE in termini di possesso, negoziazione e offerta di servizi relativi agli asset basati su blockchain.

La Commissione Europea ha votato per formulare il primo organismo di regolamentazione che supervisiona le criptovalute e il commercio di asset digitali. A differenza del panorama valutario, in cui le autorizzazioni vengono rilasciate dai singoli stati, come la licenza di scambio di criptovalute estone o la Cyprus Securities and Exchange Commission, i mercati della regolamentazione degli asset crittografici dovrebbero offrire un quadro unificato in tutti i paesi dell’UE.

Queste regole sono state stabilite per proteggere i diritti degli investitori, per organizzare il lavoro delle borse di criptovalute, dei token e delle stablecoin e per offrire un sistema di assicurazione in caso di danni.

objectives of MiCA crypto in Europe

Gli Asset in Criptovaluta Secondo Il Regolamento MiCA

La nuova licenza europea MiCA per le criptovalute potrebbe comportare alcune sfide per gli exchange decentralizzati o per le aziende che forniscono servizi di asset crittografici. Tuttavia, l’obiettivo è quello di evitare un altro crollo di TerraLUNA e di garantire una corretta gestione del denaro da parte di exchange e sviluppatori di token.

L’autorità di regolamentazione dei mercati europei delle criptovalute identifica tre classi di asset che sono disciplinate dal MiCA.

MiCA crypto asset types

Token Monetari Elettronici

Questo include le stablecoin e i token cripto che sono agganciati a una singola valuta fiat. Il MiCA richiede che questi token siano supportati da riserve di denaro, compresi gli euro. In caso contrario, potrebbero essere imposte severe restrizioni, come la limitazione della transazione massima giornaliera con token non garantiti dall’euro.

Questa categoria è anche identificata come “token di moneta elettronica” perché questi asset sono utilizzati per trasferire denaro virtuale che ha un valore di moneta fiat.

Tocken di Riferimento per l’Asset

Si tratta di token e stablecoin sostenuti da più valute fiat, più criptovalute, altre materie prime o una combinazione di queste. La regola su questa categoria diventa più severa quando un token utilizza un peg algoritmico per mantenere il valore della criptovaluta con un aggancio automatico ad una criptovaluta.

Altri Asset in Criptovaluta

Si tratta di token emessi dalle blockchain, che danno accesso a determinati prodotti e servizi che regolano l’economia creatrice decentralizzata. Conosciuti anche come token di utilità, questi beni sono accettati solo dalla società emittente, che li utilizza come valuta centralizzata per il proprio ecosistema.

Licenze per Asset in Criptovalute ai Sensi del Regolamento MiCA

Il regolamento MiCA è stato approvato nel 2023 e sono stati compiuti sforzi continui per definire i tipi di permessi e gli operatori di criptovalute sanzionati dalle autorità finanziarie dell’UE. 

La piena adozione è prevista per la fine del 2024, quando le aziende e gli individui diventeranno soggetti a una serie di titoli o licenze che definiscono il lavoro degli operatori di criptovaluta.

MiCA European Crypto regulations

Titolo I

Questo è più che altro un titolo definitorio che determina ed elenca le società e gli operatori soggetti alla normativa MiCA. Stabilisce i requisiti legali per le piattaforme di trading e di scambio quotate in borsa, come ad esempio avere un ufficio in un paese dell’UE e stabilire protocolli di conformità antiriciclaggio.

Questa sezione si occupa delle opere di un token di utilità dell’emittente, del meccanismo di consenso, della tecnologia di ledger distribuito e di altri servizi legati alla crittografia.

Titolo II

Questa sezione descrive i criteri per essere regolamentati dai quadri MiCA e i requisiti per offrire servizi di criptovaluta. Quindi, per qualificarsi come emittente o trader legale di criptovalute, un’entità deve essere una persona giuridica, realizzare un whitepaper, creare una strategia di marketing, presentare questi piani aziendali al proprio stato membro e garantire una conformità continua. 

Titolo III

Questa fase riguarda l’emissione e la gestione di stablecoin sostenuti da criptovalute, criptovalute e altri asset digitali. Questi token con riferimento agli asset devono essere rigorosamente regolamentati per ridurre al minimo i gravi danni che potrebbero verificarsi a causa della volatilità del mercato.

Le entità che intendono sviluppare una stablecoin devono essere registrate come persone giuridiche e istituzioni finanziarie che seguono i criteri stabiliti dal MiCA.

Titolo IV

Questo titolo regolamenta l’attività delle stablecoin, o moneta elettronica, sostenuta da un’unica valuta fiat. Un’entità deve essere un’entità finanziaria o di moneta elettronica registrata.

Questa legge si occupa della tokenomica delle stablecoin, dei loro casi d’uso e della loro roadmap e delle leggi applicabili dalle autorità finanziarie europee.

I Titoli III e IV diventeranno applicabili a partire dal 30 giugno 2024, mentre gli altri regolamenti saranno presi in considerazione nel dicembre 2024.

Fatti in Breve

Titolo V

Questa sezione definisce chi può offrire servizi di criptovaluta e le regole a cui è soggetto in base alla sua ubicazione in uno Stato membro. Queste includono:

  • Istituti di credito
  • Banche d’investimento
  • Depositari centrali di titoli
  • Partecipanti al mercato delle criptovalute
  • Emittenti di moneta elettronica
  • Gestori di fondi di investimento qualificati.
  • Le aziende che lavorano con il framework UCITS.

Titolo VI

Queste regole riguardano le manipolazioni del mercato e i comportamenti scorretti da parte dei partecipanti e dei fornitori di cripto-asset. Esse delineano le ripercussioni di un coinvolgimento nell’insider trading, nell’uso improprio di informazioni interne e nell’abuso di mercato.

Titolo VII

Questo titolo stabilisce le basi per le autorità di regolamentazione in ogni paese dell’UE e la giurisdizione effettiva in ogni stato membro. Questa norma indica che ogni paese europeo deve nominare i propri regolatori e garantire la cooperazione in un quadro unificato.

I regolatori membri devono riferire all’Autorità bancaria europea e all’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati.

MiCA EU nel 2024

La prima implicazione di queste regole entrerà in vigore nel giugno 2024, quando le norme sulle stablecoin saranno applicate per disciplinare lo sviluppo e l’emissione di token crittografici sostenuti da una singola valuta fiat o da più cripto e asset digitali.

I restanti regolamenti MiCA saranno applicabili sei mesi dopo, il che dà agli operatori di criptovalute e alle piattaforme di scambio il tempo di prepararsi e creare i relativi piani di tokenomics e whitepaper.

MiCA regulations timeline

Entro la fine del 2024, l’intero quadro MiCA diventerà applicabile e i fornitori di servizi di cripto-asset dovranno attenersi a queste norme e regolamenti per operare legalmente in tutti i paesi dell’UE. 

Una volta che queste giurisdizioni entreranno in vigore, il MiCA stabilirà se sarà necessaria un’ulteriore governance per gli asset esclusi, come gli NFT e le criptovalute che agiscono come strumenti finanziari.

Attività Escluse dal Quadro MiCA

Come attualmente previsto, i regolamenti MiCA non includono NFT, arti digitali e altri token cripto non fungibili, a meno che non forniscano utilità simili ai token fungibili, come la moneta elettronica e gli stablecoin.

Le criptovalute che assomigliano a strumenti finanziari e titoli non sono disciplinate dalle giurisdizioni MiCA, come il trading di Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute.

Inoltre, le applicazioni decentralizzate non sono soggette a queste regole in quanto operano senza intermediari e non comportano il commercio o lo scambio di criptovalute per ottenere l’accesso.

Conclusione

MiCA è l’ente regolatore europeo dei crypto asset e delle valute basate su blockchain. L’autorità del Market in Crypto Assets si concentra sull’emissione, il commercio e l’offerta di stablecoin e token crittografici imponendo regole severe per il loro meccanismo di pegging e il sistema di supporto.

Il quadro MiCA EU pone le basi per gli sviluppatori di token crypto, compresi i protocolli di consenso, la conformità all’antiriciclaggio, le operazioni blockchain e altri aspetti che proteggono i diritti degli investitori e promuovono l’integrità del mercato.

Articoli recenti

How to integrate Bitcoin payment API
API di Pagamento Bitcoin: Come Sceglierle e Integrarle
Formazione 15.05.2024
PSP vs Payment Gateway: Which One is Best for You?
PSP vs Gateway di Pagamento: Quale Dovresti Integrare Nella Tua Attività?
Formazione 10.05.2024
Why Should You Accept Ethereum Payments in 2024?
Modi per Accettare Pagamenti in Ethereum nel 2024
Formazione 09.05.2024
Come Aggiungere Pagamenti in Bitcoin su un Sito
Formazione 06.05.2024