Crypto Custody Providers

Capire il Ruolo dei Custodi di Criptovalute: Come Funzionano e Come Sceglierne Uno

Reading time

I depositari hanno svolto un ruolo fondamentale nel settore bancario tradizionale fin dagli anni ’60. La crescente popolarità delle criptovalute ha creato una maggiore necessità di custodire gli asset virtuali. La crescente popolarità delle criptovalute ha creato una maggiore necessità di depositari per garantire la custodia degli asset virtuali.

Filtrare tra i numerosi fornitori di servizi di custodia può essere travolgente, ma capire le considerazioni chiave può aiutare a fare la scelta migliore per la tua azienda. 

In questo articolo esploreremo l’idea di custodia delle criptovalute, discuteremo il ruolo dei depositari di criptovalute nell’attuale panorama delle criptovalute e condivideremo alcuni suggerimenti su come scegliere il fornitore di custodia ottimale per salvaguardare i tuoi beni digitali.

Punti Chiave

  1. I depositari di criptovalute salvaguardano i codici riservati necessari per accedere ai fondi conservati in un wallet digitale.
  2. Con l’autodeposito, puoi conservare i tuoi beni digitali senza intermediari, detenendo tu stesso le chiavi private del tuo wallet.
  3. I depositari terzi sono organizzazioni che detengono le chiavi private dei clienti e garantiscono la protezione dei loro fondi.
  4. Per scegliere il fornitore di servizi di custodia ottimale, devi prestare attenzione a fattori quali le misure di sicurezza, le tariffe e i prezzi, le licenze e l’accesso al web 3.0.

Che Cos’è la Custodia di Criptovalute?

La custodia degli asset, tradizionalmente associata alle istituzioni finanziarie del mercato dei capitali, è responsabile della salvaguardia degli asset degli investitori e della fornitura di servizi come il regolamento delle transazioni, lo scambio, la compensazione e l’esecuzione di azioni societarie. 

Tuttavia, la domanda di depositari di asset digitali è cresciuta a causa dell’accelerazione degli investimenti nel settore delle criptovalute. I depositari di asset digitali, come i tradizionali depositari del mercato dei capitali, sono responsabili della custodia delle chiavi degli asset crittografici dei clienti, assicurando che siano crittograficamente protetti. 

Non detengono il bene in sé, ma gestiscono le chiavi attraverso la gestione sicura delle chiavi, assicurando che il bene non possa essere accessibile a terzi. 

Growth of the crypto asset volume under custody

I custodi di criptovalute sono responsabili della protezione dei codici di accesso degli utenti ai loro fondi conservati in un wallet di criptovalute. Svolgono un ruolo cruciale nella diffusione e nell’adozione capillare degli asset digitali, poiché sono spesso evitati dai principali investitori che li ritengono poco sicuri.

Istituti finanziari come fondi speculativi, fondi pensione, banche d’investimento e family office sono tenuti per legge ad avere un partner depositario per garantire la sicurezza dei fondi dei loro clienti.

Con il crescente interesse da parte di grandi investitori e aziende per le valute digitali, è aumentata la richiesta di servizi in grado di garantire la sicurezza di questi fondi.

Tipi di Custodia

Ci sono due tipi principali di custodia delle criptovalute: l’autocustodia, la custodia parziale e la custodia di terzi.

Autocustodia

L’autocustodia è un metodo di archiviazione e gestione dei beni digitali senza intermediari, simile alla conservazione di denaro contante in un portafoglio o in una cassaforte; ciò significa che sei tu stesso a detenere la chiave privata del tuo portafoglio. Questo ti permette di dimostrare la proprietà e di accedere ai tuoi beni. Tuttavia, questo potere comporta una grande responsabilità. 

Hai il controllo completo del tuo portafoglio ma ti assumi anche tutti i rischi, come la perdita dell’accesso al tuo portafoglio freddo o la dimenticanza della chiave privata, che potrebbe comportare la perdita definitiva della tua criptovaluta.

Ci sono due tipi principali di soluzioni di autocustodia: la custodia a caldo e la custodia a freddo.

L’hot storage è una soluzione di autodeposito di criptovalute che memorizza e gestisce le tue criptovalute tramite un’applicazione connessa a internet – un cosiddetto hot wallet – che ti permette di accedere alle tue chiavi private. Questi portafogli sono popolari tra i trader di criptovalute per la loro facilità di accesso, che consente transazioni rapide e interazione con le dApp. 

Tuttavia, la connettività a internet aumenta anche il rischio di hack o truffe, ed è fondamentale fidarsi che il fornitore dell’applicazione non abbia lasciato vulnerabilità che potrebbero esporre le tue chiavi private. I portafogli caldi più diffusi sono, ad esempio, MetaMask, Exodus o TrustWallet.

Key differences between hot and cold storage

Il cold storage è un’alternativa sicura all’hot storage per gli asset digitali, in cui le chiavi private non sono immediatamente accessibili a internet. Questo metodo è simile alla conservazione del denaro in una cassaforte personale, in quanto garantisce la sicurezza grazie alla disconnessione da internet. 

Tuttavia, prima di essere utilizzate, le attività digitali devono essere riportate online, il che può richiedere molto tempo. Per trasferire o ritirare denaro digitale da un portafoglio di cold storage, gli utenti devono connettere le loro chiavi a internet e inviare una transazione, in modo simile a quando si spendono banconote in un negozio. Questo passaggio aumenta la sicurezza ma riduce l’accessibilità.

Nel 2011, Electrum ha sviluppato la prima applicazione di portafoglio Bitcoin mobile per Android, affermando di essere uno dei portafogli più popolari e facili da usare.

Fatti in Breve

Custodia di Terzi

I depositari di terze parti sono istituzioni finanziarie registrate con licenze statali o nazionali per agire come depositari. Detengono in modo sicuro le chiavi private dei portafogli dei clienti e assicurano la protezione delle loro proprietà. 

Gli utenti possono paragonare questa situazione a quella di un conto corrente presso una banca. Per aprire un conto e conservare le criptovalute presso un depositario di terze parti, gli utenti devono sottoporsi a controlli di conoscenza del cliente e antiriciclaggio per garantire che i fondi non siano stati acquisiti illegalmente.

How Third-Party Custody Works

I fornitori terzi di servizi di custodia di criptovalute dispongono in genere di ampie misure di sicurezza, come l’autenticazione a più fattori, la crittografia e l’archiviazione a freddo, per proteggere gli asset dei clienti. Spesso hanno una grande esperienza nella gestione e nella salvaguardia degli asset digitali, fornendo competenze in materia di sicurezza, gestione del rischio e conformità. 

Inoltre, sono tipicamente assicurati contro le perdite dovute a furti o altre attività dolose, fornendo un’ulteriore protezione. La supervisione normativa garantisce la conformità, soprattutto per gli investitori istituzionali che hanno requisiti rigorosi per la custodia degli asset. 

Inoltre, i fornitori di servizi di custodia di terze parti offrono interfacce facili da usare, strumenti di gestione del conto e funzionalità di reporting, rendendo semplice il monitoraggio delle partecipazioni e la gestione dei portafogli.

Aspetti Chiave della Custodia di Criptovalute

I servizi di custodia si rivolgono a clienti istituzionali e privati, garantendo la disponibilità, la riservatezza e l’integrità delle chiavi private e delle informazioni necessarie per il loro ripristino, consentendo ai clienti di accedere ai loro asset di criptovalute. Ecco i fattori chiave che caratterizzano la custodia delle criptovalute.

Sicurezza

I protettori di fondi crittografici impiegano diverse misure di sicurezza per salvaguardare gli asset digitali, tra cui portafogli multi-firma, crittografia, sicurezza fisica e archiviazione offline sicura delle chiavi private per prevenire furti, hacking e accessi non autorizzati.

Aderenza ai Regolamenti

I depositari devono rispettare le restrizioni legali nelle loro regioni di attività, compresi i controlli KYC, i protocolli antiriciclaggio e i requisiti di rendicontazione e revisione, tra gli altri obblighi.

Gestione della Chiave Privata

I servizi di custodia di denaro virtuale sono responsabili della generazione, della protezione e della gestione delle chiavi private che regolano l’accesso alle proprietà digitali di un utente, fondamentali per firmare le transazioni blockchain e stabilire la proprietà degli asset.

Assicurazione

Le società di custodia delle criptovalute offrono una copertura assicurativa per proteggere gli utenti dai danni finanziari causati da furti o violazioni della sicurezza, garantendo ulteriore tranquillità a chi affida il proprio denaro a loro.

Accessibilità

I depositari devono dare priorità alla sicurezza, rendendo al contempo gli asset accessibili per la gestione da parte degli utenti, consentendo a questi ultimi di avviare prelievi o trasferimenti a patto che siano rispettati determinati vincoli di sicurezza.

I Servizi Forniti Dai Depositari di Criptovalute

Le istituzioni finanziarie che offrono servizi di custodia per gli asset tradizionali sono ben posizionate per offrire servizi specifici per le criptovalute, creando così un valore esponenziale per i clienti. Questo vantaggio competitivo si ottiene offrendo un’ampia gamma di servizi finanziari per gli asset basati sulle criptovalute, migliorando così la propria offerta complessiva.

I servizi di custodia delle criptovalute comprendono la custodia, l’analisi, il trading, la determinazione dei prezzi, la valutazione, i pagamenti e i regolamenti. Forniscono strutture di blocco digitale per le chiavi private degli asset crittografici degli investitori, consentendo loro di essere conservati in libri contabili pubblici con l’autorizzazione dell’investitore. 

I custodi offrono informazioni sulla domanda e sui volumi delle transazioni, consentendo la consulenza sul portafoglio e le informazioni sui prezzi in tempo reale per l’aggiornamento simultaneo del valore del portafoglio.

Range of crypto custody services

I servizi di trading in criptovaluta possono essere forniti attraverso l’internalizzazione o l’instradamento verso borse selezionate, e i servizi di pagamento e regolamento possono essere forniti utilizzando i saldi in criptovaluta per transazioni come il regolamento dei contratti futures. 

I servizi aggiuntivi a valore aggiunto includono l’asset servicing, i prestiti e la gestione delle garanzie. 

I custodi devono consentire l’asset servicing per assicurare che i saldi delle criptovalute riflettano i libri contabili corretti. Possono facilitare il prestito e l’indebitamento di asset in criptovaluta attraverso una struttura di conti omnibus supportata da adeguate politiche di gestione del rischio. 

Le attività in criptovaluta possono anche fungere da garanzia e i depositari possono fornire servizi di gestione delle garanzie ai clienti che danno in pegno tali attività.

Costi dei Custodi di Criptovalute

I provider applicano commissioni per la custodia del denaro, come le normali banche. Le commissioni dei provider di custodia di criptovalute si dividono tipicamente in tre categorie: commissioni di custodia, di configurazione e di prelievo. 

I depositari terzi addebitano una commissione di custodia annuale per la gestione degli asset in criptovaluta. La commissione è in genere inferiore all’1% del valore totale; tuttavia, dipende dalla piattaforma utilizzata e dall’ammontare del patrimonio. 

Le spese di apertura del conto possono variare da una piattaforma all’altra, ma la maggior parte di esse applica una tariffa forfettaria per l’apertura di un conto di deposito presso un fornitore.

I prelievi possono comportare un costo in percentuale. Ad esempio, Coinbase addebita fino all’1% dell’importo del prelievo. La commissione per il prelievo di cripto dipende dal provider e dalla quantità di cripto prelevata, mentre alcuni provider applicano una commissione fissa.

L’autocustodia consente di risparmiare sulle spese di custodia, configurazione e prelievo, ma non è gratuita poiché gli utenti devono mantenere i propri portafogli e acquistare prodotti di archiviazione per proteggere le proprie chiavi private.

Rischi di Custodia delle Criptovalute

I depositari di asset digitali affidabili possono essere un’opzione eccellente per la conservazione e la gestione del capitale. Tuttavia, sono anche suscettibili di molti rischi, soprattutto a causa della detenzione delle chiavi private dei clienti, che consentono agli utenti di accedere ai loro asset digitali e di proteggersi da accessi o transazioni illegali.

Terze parti possono controllare le risorse digitali se una chiave privata viene compromessa, ad esempio per frode o furto. È quindi molto importante creare e conservare le chiavi private e i loro backup in modo sicuro.

Quando le chiavi private e i backup degli utenti sono compromessi, possono perdere la riservatezza, la disponibilità o l’integrità. 

Crypto custodians risks

Con la perdita della riservatezza, persone non autorizzate possono accedere alle chiavi private e ai backup ed eseguire transazioni con asset digitali per conto di un cliente.

La disponibilità limitata di chiavi private e backup rende difficile o addirittura impossibile l’accesso agli asset digitali. 

Compromettere l’integrità delle chiavi private o dei backup può renderli illeggibili e rendere impossibile l’accesso agli asset digitali.

Come Scegliere un Custode

L’impennata delle criptovalute ha reso necessarie soluzioni di custodia sicure, rendendo i depositari di asset digitali un elemento cruciale del settore delle criptovalute. Tuttavia, la scelta di quello ottimale potrebbe essere complicata. Ecco un elenco di aspetti che dovreste considerare quando scegliete tra i fornitori di servizi di custodia per criptovalute.

Sicurezza

Quando si sceglie un depositario, bisogna considerare la sua infrastruttura di sicurezza, comprese le tecnologie di crittografia avanzate e le competenze tecniche. Un depositario dovrebbe disporre di misure avanzate di cybersecurity come cold storage, multi-signature wallets e moduli di sicurezza hardware. Controlli regolari di protocolli solidi, copertura assicurativa e standard avanzati come i test di penetrazione, la crittografia dei dati e il monitoraggio DDoS 24/7 sono essenziali per prevenire le violazioni e la perdita di dati.

Factors to consider when choosing a crypto custodian

Licenze e Regolamenti

Un depositario di asset digitali autorizzato offre maggiore sicurezza e tranquillità, mentre la sua familiarità con le leggi e le normative locali indica stabilità e affidabilità. I depositari devono inoltre aderire a normative come KYC e AML, con un’adeguata licenza e supervisione per la responsabilità e la potenziale individuazione di frodi.

Trasparenza

I depositari dovrebbero essere trasparenti in merito alla loro sicurezza e alla gestione delle partecipazioni, richiedendo audit e rapporti frequenti. Anche le panoramiche in tempo reale dei conti e il monitoraggio delle transazioni dovrebbero essere trasparenti. I depositari legittimi ed esperti non falsificheranno le informazioni, assicurando trasparenza e responsabilità.

Prezzo

Comprendere la struttura dei prezzi di un fornitore di servizi di custodia di criptovalute è fondamentale per l’allineamento del budget. Valutate le caratteristiche e il valore degli asset quando valutate le soluzioni. La custodia di livello istituzionale non deve essere necessariamente costosa; cercate opzioni di pagamento accessibili per garantire una soluzione efficace dal punto di vista dei costi.

Accesso al web 3.0

I depositari di criptovalute non devono solo fornire spazio di archiviazione, ma anche consentire agli utenti di navigare con fiducia nel Web 3.0. Dovrebbero connettere gli utenti a varie dApp e protocolli, come DeFi, NFT e DAO, e offrire strumenti e servizi a valore aggiunto come trasferimenti istantanei a zero commissioni, regolamento senza fiducia, monitoraggio della catena, bot DeFi, staking e supporto alla revisione contabile.

Track Record del Settore

Il track record di un fornitore di servizi di custodia dimostra affidabilità, resilienza e comprensione delle esigenze dei clienti. Cercate depositari con una presenza di lunga data che siano in grado di navigare nei cicli di mercato, di assicurare trasferimenti di criptovalute di grandi dimensioni e di aderire a protocolli di sicurezza rigorosi.

I Migliori Custodi di Criptovalute

I depositari di criptovalute sono fondamentali nel settore dei fondi crittografici e sceglierne uno affidabile è cruciale per salvaguardare i vostri beni. Ma se avete difficoltà a scegliere un deposito per i vostri beni, ecco i 3 migliori fornitori di custodia per criptovalute.

Custodia Coinbase

Coinbase, uno dei principali exchange di criptovalute negli Stati Uniti, ha lanciato il suo servizio di custodia nel 2012. Coinbase è classificata ai primi posti ed è considerata il miglior deposito di criptovalute grazie alle basse commissioni di servizio e all’elevata copertura assicurativa. È un fornitore leader di servizi di criptovaluta che supporta centinaia di token.

Coinbase Custody offre una piattaforma sicura e facile da usare per la custodia di beni digitali. Il suo servizio di custodia è costruito su un modello a firma multipla, che garantisce il pieno controllo dei fondi senza un singolo punto di fallimento.

La tecnologia proprietaria di cold storage e i centri dati geograficamente distribuiti rendono Coinbase una soluzione affidabile per l’archiviazione degli asset digitali. Il servizio offre anche servizi di trading dedicati e un’assistenza clienti 24/7 in tutto il mondo. Protocolli di sicurezza avanzati e sistemi di gestione del rischio garantiscono ulteriormente la sicurezza dei fondi dei clienti.

La piattaforma è sottoposta a verifiche regolari e consente agli utenti di puntare i fondi direttamente dai loro portafogli offline per ottenere un rendimento.

BitGo

BitGo è uno dei principali depositari di criptovalute che offre soluzioni di sicurezza complete per i titolari di asset digitali. Fornisce servizi di archiviazione, gestione e controllo degli accessi per criptovalute come Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

BitGo utilizza tecnologie avanzate come portafogli multi-firma, sistemi di archiviazione sicura delle chiavi e protocolli di garanzia della qualità per garantire il massimo livello di sicurezza. La piattaforma offre anche un monitoraggio in tempo reale delle performance del portafoglio e una copertura assicurativa per proteggere i fondi da furti o accessi non autorizzati.

Anchorage

Anchorage è un servizio di custodia di criptovalute di prim’ordine che fornisce un’archiviazione sicura degli asset digitali utilizzando una tecnologia proprietaria e una sicurezza di livello istituzionale. La sua piattaforma include l’autenticazione a più fattori, lo stoccaggio a freddo, i servizi di custodia assicurata e il monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per proteggere i beni digitali dei clienti da furti o perdite.

Anchorage offre un facile accesso ai fondi tramite un’interfaccia di scambio integrata, strumenti analitici open-source e rapporti di conformità automatizzati. Disponibile sia per i clienti individuali che per le aziende, Anchorage dà priorità alla privacy finanziaria, alla trasparenza e all’affidabilità, rendendolo la scelta preferita per la custodia delle criptovalute.

Considerazioni Finali

Le soluzioni di custodia di criptovalute sono fondamentali per conservare e proteggere gli asset digitali, assicurandone la custodia contro il furto, l’accesso non autorizzato e i rischi intrinseci dello spazio cripto. Con l’adeguamento dei servizi finanziari, il ruolo della custodia degli asset digitali diventa sempre più cruciale, ridisegnando il futuro della responsabilità finanziaria nel regno virtuale. 

La custodia di criptovalute va oltre la necessità tecnica; è un imperativo strategico per costruire una base sicura e affidabile per il futuro finanziario digitale. I depositari di criptovalute devono essere all’avanguardia implementando misure di sicurezza avanzate, dando priorità all’esperienza dell’utente e innovando continuamente per rispondere alle esigenze dei trader in continua evoluzione.

Domande Frequenti

Qual è la differenza tra portafoglio e custodia in criptovaluta?

I portafogli non custodiali forniscono agli utenti il controllo totale dei loro fondi in cripto, mentre i portafogli custodiali li affidano a una terza parte.

Chi è il più grande custode di criptovalute?

Coinbase Custody è uno dei servizi di custodia più importanti e affidabili.

Quanto costa la custodia di cripto?

I custodi di solito chiedono tre tipi di commissioni: la commissione di custodia, che di solito si aggira intorno all’1% del valore totale; la commissione di setup, che di solito è una tariffa fissa; e la commissione di prelievo, che dipende dal fornitore e dalla quantità di cripto.

Perché dovrei scegliere un depositario di criptovalute?

I custodi qualificati di criptovalute sono vantaggiosi per i grandi investitori in quanto proteggono le chiavi private delle attività in criptovalute dietro pagamento di una determinata commissione. Tuttavia, è necessario considerare dei compromessi quando si decide tra l’autodeposito e il deposito di terzi.

Articoli recenti

Getting Ready for The Highly Anticipated FMPS 2024
Bringing Our Payment Solutions To The Finance Magnates Pacific Summit
10.06.2024
Suiting Up For Crypto Discussions at The Massive Token 2049
Token 2049 Singapore is Around The Corner – Here Are Our Plans
10.06.2024
B2BinPay Suits Up for Money Expo India 2024!
B2BinPay is Good to Go at Money Expo India 2024! 
05.06.2024
Cloud Mining - The New Way to Earn Bitcoin Mining Rewards
B2BinPay v20 – Miglioramento delle Funzionalità con il TRX Staking e un Supporto più Ampio per la Blockchain