getting a crypto wallet license

Come Ottenere una Licenza per Wallet di Criptovalute

Reading time

Il settore delle criptovalute è un campo entusiasmante in cui i wallet sono fondamentali per salvaguardare gli asset degli utenti. Questi wallet possono essere classificati in due tipi: custodial e non-custodial. A seguito della crescita della nicchia delle criptovalute, il controllo normativo è aumentato, portando a complessi requisiti di conformità e di licenza da soddisfare.

Per questo motivo, sono comparse delle licenze speciali, che vengono rilasciate da uno o da un altro ente normativo per confermare la conformità dei wallet di criptovalute ai requisiti normativi della giurisdizione in cui vengono utilizzati. Tali licenze costituiscono il quadro giuridico che definisce i termini e le condizioni della loro applicazione pratica.

Questo articolo ti spiegherà che cos’è una licenza per criptovalute e quali tipi esistono. Scoprirai anche cos’è una licenza per wallet di criptovalute e quali sono i passi per ottenerla.

Punti Chiave

  1. La licenza per wallet di criptovalute è un certificato che conferma la legittimità dell’azienda fornitrice e la conformità ai requisiti stabiliti in relazione alla conservazione delle chiavi degli utenti.
  2. Una licenza per wallet di criptovalute garantisce la trasparenza, la sicurezza e l’integrità delle operazioni relative all’elaborazione degli asset di criptovalute, nonché il loro movimento e la loro conversione all’interno del wallet.
  3. Il primo passo per ottenere una licenza per wallet di criptovalute è scegliere l’ente regolatore della regione in cui intendi fare business.

Che Cos’è una Licenza per Criptovalute?

Una licenza per criptovalute è un’autorizzazione ufficiale concessa dalle autorità di regolamentazione che permette a un’azienda di impegnarsi legalmente in varie attività all’interno dell’industria delle criptovalute, come trading, exchange, servizi di wallet, broker, soluzioni di custodia e operazioni di mining. 

Ottenere tale licenza assicura la conformità alle leggi e ai regolamenti vigenti nella giurisdizione di riferimento. Inoltre, riflette l’impegno dell’azienda verso la trasparenza, la responsabilità e le pratiche di business responsabili, che possono contribuire a creare fiducia e credibilità con clienti, investitori e altri stakeholder. 

crypto license benefits

Pertanto, ottenere una licenza per criptovalute è fondamentale per qualsiasi business che voglia operare in questo mercato in rapida evoluzione e altamente competitivo.

Ogni azienda che partecipa al mondo delle criptovalute deve possedere la licenza necessaria. Questa licenza serve a garantire che la società di criptovalute in questione sia in grado di salvaguardare gli asset digitali dei propri clienti, rispettando al contempo tutte le leggi e i regolamenti in materia. 

Le categorie di licenze per criptovalute disponibili sono varie e vanno dalle licenze per exchange e wallet alle licenze per custodi. I prerequisiti per ottenere queste licenze possono variare in modo significativo da un paese all’altro.

La licenza per i wallet di criptovalute è una nuova direzione della regolamentazione legislativa della sfera delle criptovalute, al pari della licenza per gli exchange.

Fatti in Breve

Quali sono i Tipi di Licenze per Criptovalute?

Nel mondo delle criptovalute, viene offerta un’ampia gamma di servizi e ogni servizio ha una licenza specifica progettata per soddisfare gli standard normativi e di conformità. I business di questo settore devono aderire a questi regolamenti e standard per garantire che operino in modo legale e sicuro.

crypto license types

Questi sono i principali tipi di licenze per criptovalute che si possono trovare nella nicchia:

1. Licenza per Exchange di Criptovalute

Una licenza per gestire un exchange di criptovalute o fornire servizi di exchange per criptovalute e valute fiat è un requisito fondamentale per le aziende che vogliono offrire servizi di trading in questo settore. La licenza consente al titolare di facilitare le transazioni tra le parti interessate in modo sicuro e protetto. 

I servizi di exchange possono comportare il trading di criptovalute contro denaro fiat o altre criptovalute. L’ottenimento di tale licenza dimostra l’impegno dell’organizzazione a rispettare i requisiti normativi e le migliori pratiche del settore, assicurando la protezione dei fondi e delle informazioni personali dei suoi utenti.

2. Licenza per Broker di Criptovalute

Il possesso di una licenza per broker è un requisito indispensabile per i business che operano come intermediari nell’acquisto e nella vendita di criptovalute per conto dei loro clienti. I titolari della licenza sono tenuti a garantire di aver implementato le necessarie operazioni di gestione del rischio, di rispettare le norme di condotta del mercato e di segnalare tutte le transazioni in modo coerente con le normative finanziarie. 

Al fine di garantire la conformità ai requisiti di legge, i broker devono svolgere un’attività di diligenza su tutte le transazioni, compresa la verifica dell’identità dei propri clienti e l’individuazione di eventuali attività sospette.

3. Licenza per Trasmettitore di Denaro

Le società che trasferiscono o convertono criptovalute da cripto a fiat o viceversa devono ottenere una licenza per trasmettitore di denaro. Questa licenza è essenziale per garantire che queste entità rispettino la normativa Anti-Money Laundering (AML), in italiano anche anti-riciclaggio, e gli standard Countering the Financing of Terrorism (CTF), in italiano anche lotta al terrorismo finanziario.

Al fine di richiedere la licenza, è fondamentale tenere a mente che ci sono dei requisiti specifici che devi soddisfare. Questi includono il mantenimento di un particolare livello di capitale operativo e di obbligazioni e l’adozione di politiche interne per la protezione dei consumatori. Soddisfacendo questi requisiti potrai dimostrare di essere affidabile e responsabile.

4. Licenza per Mining

In alcune giurisdizioni, ai business che partecipano alla verifica delle transazioni su una rete blockchain, comunemente chiamata “mining”, può essere richiesto di ottenere una licenza per mining. Questa licenza è un’autorizzazione legale che consente al business di condurre attività di mining all’interno della giurisdizione specificata. Le aziende devono conoscere i requisiti di licenza delle rispettive giurisdizioni per evitare potenziali implicazioni legali.

Vale la pena notare che, anche se le normative possono essere meno diffuse, le licenze possono comunque prevedere requisiti relativi agli standard di consumo energetico, alla conformità delle attrezzature e all’impatto ambientale, se necessario. Inoltre, è possibile che le operazioni minerarie debbano dimostrare come gestiscono i compensi e le tasse generati dalle loro attività di mining.

5. Licenza per Custodia

La licenza per le entità di custodia è essenziale per salvaguardare gli asset digitali per conto dei loro clienti. Questa licenza è fondamentale per garantire la sicurezza e l’integrità dei fondi dei clienti. 

Pertanto, l’ottenimento di una licenza per custodia è fondamentale per qualsiasi entità che cerchi di mantenere i più alti standard di sicurezza e protezione per gli asset digitali dei propri clienti, nonché per la regolamentazione dei wallet di criptovalute.

Al fine di garantire la sicurezza dei propri fondi, le aziende dovrebbero adottare misure di sicurezza forti, come l’utilizzo di wallet a firma multipla, opzioni di cold storage ed esecuzione di audit regolari. 

Inoltre, è essenziale disporre di sistemi di backup affidabili e di piani di emergenza per far fronte a eventuali violazioni o perdite. Dando priorità a questi protocolli di sicurezza, le aziende possono proteggere se stesse e i loro clienti da danni finanziari e mantenere la fiducia nel settore.

6. Licenza per Wallet

La licenza per wallet di criptovalute è una certificazione rilasciata ai business che forniscono wallet digitali per la conservazione e la gestione delle criptovalute. Al fine di ottenere questa licenza, i fornitori di wallet devono dimostrare di essere in grado di salvaguardare in modo sicuro le chiavi private e di impedire l’accesso non autorizzato ai fondi di criptovalute. 

Questa certificazione testimonia l’impegno del fornitore nel mantenere i più alti standard di sicurezza e fiducia del settore. Inoltre, deve disporre di operazioni per il recupero del wallet nel caso in cui le chiavi o le password vengano perse o dimenticate.

Al fine di ottenere queste licenze, è fondamentale avere una comprensione completa del panorama normativo e un modello di business flessibile che possa adattarsi a queste normative. Per le aziende che vogliono operare in diverse regioni, può essere necessario acquisire diverse licenze e aggiornare costantemente i protocolli di conformità per garantire il rispetto delle leggi locali.

Licenza per Wallet di Criptovalute Custodial e Non-Custodial

I wallet di criptovalute hanno caratteristiche, scopi di utilizzo, costi e formati diversi. Allo stesso tempo, a seconda del tipo di wallet, possono avere funzionalità diverse. Nonostante ciò, quando si parla di licenza per wallet di criptovalute, questi vengono classificati in custodial e non-custodial.

difference between custodial and non-custodial wallets

Wallet Custodial

I wallet custodial funzionano in modo simile alle banche tradizionali, dove un servizio di terze parti detiene le chiavi private degli utenti per i loro asset digitali. Questi wallet permettono agli utenti di conservare, inviare e ricevere fondi in criptovaluta senza avere il controllo diretto delle loro chiavi private. 

Esempi famosi sono i wallet forniti da exchange come Coinbase, Binance e Kraken. A causa della loro natura di deposito, questi wallet sono soggetti a severi requisiti normativi, tra cui l’ottenimento delle licenze necessarie, il rispetto dei protocolli KYC/AML e l’implementazione di solide misure di sicurezza informatica.

Wallet Non-Custodial

Gli utenti possono esercitare un controllo completo sui loro asset attraverso i wallet non-custodial, che forniscono l’accesso alle loro chiavi private. Questi wallet fungono da portali per le reti blockchain, assistendo gli utenti nella creazione e nella gestione delle chiavi private e pubbliche sui loro dispositivi personali. 

MetaMask, Trust Wallet ed Exodus sono esempi di wallet di questo tipo. Dato che i wallet non detengono la custodia degli asset degli utenti, in genere non sono soggetti a onerosi requisiti di licenza.

Il quadro normativo relativo ai wallet di criptovalute varia in modo significativo da una giurisdizione all’altra e ha le sue peculiarità. Allo stesso tempo, di norma, nell’ambito di questo argomento, i principali paesi a cui si presta attenzione per le peculiarità dell’ottenimento di una licenza hanno formato un certo grado di popolarità tra i business interessati a questi prodotti. 

Tra questi paesi ci sono l’Estonia, Dubai e la Lituania, che offrono le seguenti condizioni per ottenere una licenza.

Estonia

L’Estonia ha adottato un approccio equilibrato nei confronti delle licenze per le criptovalute. La tassa di licenza è fissata a una cifra ragionevole di 10.000 € e il capitale sociale richiesto è di 100.000 €. Il processo di autorizzazione può durare dai 6 ai 9 mesi. 

In particolare, non sono previste tasse di rinnovo o di supervisione, il che contribuisce a ridurre l’onere finanziario per le imprese di criptovalute. Questo approccio è simile a quello della Lituania, che è stato ben accolto dal settore. 

Nel complesso, il quadro normativo estone in materia di licenze per le criptovalute è stato concepito per fornire un ambiente normativo favorevole alle imprese di criptovalute, assicurando al contempo la presenza di controlli e contrappesi adeguati per mantenere l’integrità del sistema.

UAE (Dubai)

Dubai è emersa come un potenziale hub per le imprese di blockchain e criptovalute grazie al suo ambiente normativo relativamente favorevole. Gli operatori di wallet non-custodial potrebbero trovare i requisiti di licenza della città ragionevolmente accomodanti. 

La procedura di richiesta della licenza prevede il pagamento di una tassa di 25.000 € e un capitale sociale di 150.000 €. Inoltre, i titolari della licenza sono tenuti a pagare una tassa di supervisione annuale di 50.000 € e una tassa di rinnovo annuale di 25.000 € per mantenere la loro licenza. La tempistica stimata per l’intero processo di concessione della licenza è di circa un anno.

Lituania

La Lituania presenta un processo più efficiente per l’ottenimento di una licenza per wallet di criptovalute non-custodial, senza spese di licenza. Il processo di creazione è generalmente completato in un arco di tempo compreso tra i 30 e i 60 giorni, a fronte di un capitale sociale richiesto di 125.000 €. 

Di questa somma, è richiesto un pagamento immediato del 25% (31.250 €), mentre il restante 75% (93.750 €) può essere raccolto entro un anno. La giurisdizione lituana rappresenta un’opzione allettante sia per le start-up che per le imprese consolidate, data l’assenza di tasse di rinnovo o di supervisione.

Quali sono i Passi per Ottenere una Licenza per Wallet di Criptovalute?

Ottenere una licenza per wallet di criptovalute è un compito impegnativo, ma seguendo un piano d’azione chiaro è più che possibile. Per questo motivo, di seguito ti elenchiamo un elenco di passi sequenziali che mirano a tenere conto di tutte le peculiarità, le sfumature e gli aspetti dell’operazione di ottenimento di una licenza per wallet di criptovalute, indipendentemente dalla giurisdizione.

steps of getting a crypto wallet license

1. Selezione della Giurisdizione Regolamentare

Il primo passo per ottenere una licenza per wallet di criptovalute è scegliere la giurisdizione regolamentare appropriata. Al giorno d’oggi, ci sono molte entità normative nel campo della finanza, ognuna delle quali ha i propri requisiti in relazione alla regolamentazione dei wallet di criptovalute, oltre a peculiarità individuali operative. La scelta dovrebbe basarsi sull’analisi sia delle esigenze della società stessa che offre servizi di archiviazione di asset in criptovalute sia delle condizioni di business in una particolare regione.

2. Selezione del Modello di Business per Wallet di Criptovalute

La seconda fase dell’acquisizione di una licenza per wallet di criptovalute consiste nel decidere se offrire servizi custodial all’interno dell’infrastruttura dell’azienda o se permettere agli utenti di conservare le chiavi da soli attraverso un sistema di archiviazione non-custodial. Questa scelta è fondamentale perché determina il livello di controllo dell’azienda sulle chiavi private degli utenti, un aspetto cruciale della conservazione delle criptovalute. 

Le aziende che optano per il modello custodial sono responsabili della salvaguardia delle chiavi private dei loro utenti. Al contrario, le aziende che optano per l’archiviazione non-custodial consentono agli utenti di gestire e proteggere le proprie chiavi. La decisione deve essere presa valutando attentamente i rischi per la sicurezza e i potenziali benefici di ciascun approccio. 

3. Conformità e Dovuta Diligenza

Qualsiasi attività legata alla fornitura di servizi nel settore finanziario è strettamente regolata da documenti legislativi e normativi che garantiscono non solo la sicurezza dell’ambiente in cui si svolge tale attività, ma stabiliscono anche un quadro che permette di standardizzare e unificare alcuni aspetti del business.

Pertanto, i fornitori di chiavi criptate devono rispettare i prerequisiti e i regolamenti stabiliti dalle autorità di regolamentazione competenti, che a loro volta non devono entrare in conflitto con le politiche e i regolamenti dei fornitori di wallet di criptovalute.

4. Regolamenti e Conformità alla Sostanza Economica Locale

L’adesione alle normative locali in materia di sostanza economica è fondamentale per le entità che desiderano ottenere una licenza per wallet di criptovalute. La conformità a questi regolamenti garantisce che le attività di business del richiedente la licenza siano allineate con gli obiettivi economici della giurisdizione. 

Pertanto, le imprese devono comprendere e rispettare i requisiti di sostanza economica e dimostrare che le loro operazioni sono realmente basate sulla giurisdizione di registrazione. La mancata osservanza di queste norme può avere conseguenze legali e finanziarie significative. Pertanto, garantire la conformità ai regolamenti locali sulle sostanze economiche è fondamentale per ottenere una licenza per wallet di criptovalute.

5. Preparazione dei Documenti

Questa fase prevede la raccolta e la preparazione del pacchetto di documenti necessari per ottenere la licenza per wallet di criptovalute. Questo pacchetto può includere un numero diverso di documenti necessari per la presentazione, perché il suo contenuto dipende direttamente dai requisiti dell’ente regolatore. 

Normalmente, l’elenco dei documenti di base include un estratto del registro delle persone giuridiche registrate che hanno il diritto di svolgere attività commerciali, un certificato dello stato del conto bancario, una licenza per svolgere attività di criptovaluta (a seconda della forma giuridica dell’entità) e una serie di altri documenti direttamente collegati alla sicurezza e alla legittimità dei servizi forniti per la conservazione di informazioni finanziarie riservate di terzi.

6. Inviare la Richiesta di Licenza per Wallet di Criptovalute

Questa è la fase finale e prevede la compilazione di un apposito modulo che, tra l’altro, ha una forma diversa a seconda dell’autorità di regolamentazione. 

Solitamente, il modulo richiede di fornire una grande quantità di informazioni sull’azienda che desidera ottenere la licenza, oltre a dati dettagliati sulle sue attività con tutti i particolari e le sfumature. Questo processo è accompagnato dal pagamento delle tasse e delle commissioni necessarie per l’assistenza legale e la consulenza sulle licenze per le criptovalute.

La richiesta di licenza per wallet di criptovalute viene presa in considerazione unilateralmente e dipende da molti fattori e dalle peculiarità dell’autorità di regolamentazione del settore. Al termine del processo di richiesta, l’autorità di regolamentazione deciderà se rilasciare una licenza che dia all’azienda il diritto di fornire legalmente servizi di archiviazione di criptovalute ai propri clienti.

Conclusione

La licenza per wallet di criptovalute è un documento legale ufficiale fondamentale che conferma il diritto dell’azienda di impegnarsi legalmente nella fornitura di servizi legati alla memorizzazione di chiavi private e accesso ad asset virtuali di qualsiasi tipo per gli utenti. Grazie a questa licenza, l’azienda offre ai suoi clienti una garanzia di sicurezza, onestà e trasparenza per quanto riguarda l’accesso alle chiavi di crittografia di questi wallet.

Domande Frequenti

Che cos'è una licenza per wallet di criptovalute?

La licenza per wallet di criptovalute è un documento ufficiale che ha valore legale per quanto riguarda la regolamentazione delle aziende che forniscono servizi per la conservazione delle chiavi private dei wallet degli utenti.

Quali sono i tipi di licenze per wallet di criptovalute?

La licenza per wallet di criptovalute è di diversi tipi, a seconda che il wallet sia custodial (nella maggior parte dei casi) o non-custodial, dando agli utenti la possibilità di gestire le chiavi.

Quali sono le giurisdizioni più popolari per ottenere una licenza per wallet di criptovalute?

Nel mondo delle criptovalute, le giurisdizioni più popolari per garantire la legalità e la trasparenza delle imprese di servizi finanziari sono gli Emirati Arabi Uniti, la Lituania e l’Estonia.

Come ottenere una licenza per wallet di criptovalute?

Il processo di ottenimento di una licenza per wallet di criptovalute è articolato in più fasi e inizia con la selezione di un ente autorizzato alla supervisione del settore cripto.

Articoli recenti

B2BinPay at Bitcoin Asia Hong Kong 2024 Expo
B2BinPay to Attend Bitcoin Asia Hong Kong 2024 Expo
17.04.2024
B2BinPay at Latam Family Office Announcement Summit
B2BinPay Fosters Global Connections at Latam Family Office Investment Summit
15.04.2024
best multicurrency crypto wallet in 2024
Come Trovare il Miglior Wallet Multi-Valuta per le Tue Criptovalute nel 2024
Formazione 10.04.2024
White-label Crypto Payment Gateway
Cos’è un Gateway di Pagamento in Criptovaluta a White Label e a Chi si Rivolge?
Formazione 09.04.2024