Polygon vs Avalanche - Why You Need These Scaling Solutions?

Polygon vs Avalanche: Qual è Migliore per Transazioni in Criptovalute?

Reading time

Le criptovalute sono state create sulla base della blockchain di Bitcoin, che era l’unico libro mastro pubblico in cui venivano registrati tutti i pagamenti e le transazioni di Bitcoin.

Nonostante ciò, con il moltiplicarsi degli investimenti in questo settore e con l’aumento del numero di tecnologie avanzate che circonda le criptovalute, sono emerse nuove blockchain e nuovi casi d’uso. Oggi le catene decentralizzate possono supportare transazioni e applicazioni digitali, progetti di investimento in criptovalute e altre piattaforme DeFi.

Polygon e Avalanche sono emerse di recente come le reti in più rapida crescita con diversi casi d’uso a vantaggio degli sviluppatori di criptovalute e delle piattaforme decentralizzate. Ogni blockchain offre vantaggi distinti e supporta diversi token e coin.

Analizziamo Polygon vs Avalanche per scoprire i pro e i contro di ogni rete e quale sia la più adatta a te.

Punti Chiave

  1. Polygon e Avalanche sono le catene decentralizzate più popolari che supportano progetti di criptovaluta, piattaforme DeFi e token.
  2. Polygon è costruito sulla blockchain di Ethereum e offre molte caratteristiche che superano i problemi di scalabilità e prestazioni di ETH.
  3. Avalanche funziona attraverso tre sidechain, supportando il minting di NFT, la creazione di token, i progetti Web 3.0 e le piattaforme di exchange.

Comprendere Polygon

Polygon Network è stato fondato nel 2017 da tre ingegneri e sostenuto da diversi investitori di Decentraland e Chainlink. Il team di sviluppo ha creato Polygon come rete layer-2 sulla blockchain di Ethereum.

Le chain layer-2 sono reti supplementari costruite sopra una particolare mainnet blockchain per scaricare alcuni processi e operazioni. La velocità delle transazioni di Polygon è una delle più elevate tra le reti decentralizzate, in quanto elabora circa 65.000 transazioni al secondo.

MATIC è il token nativo della sidechain di Polygon, con una disponibilità in circolazione di oltre 9 miliardi di monete su 10 miliardi in totale.

Polygon utilizza il proof-of-staking per la convalida delle transazioni, con una rete di nodi composta da validatori e delegatori. I validatori elaborano le transazioni e assicurano che ogni operazione sia conforme alle regole stabilite. Una volta verificata, una transazione viene aggiunta alla blockchain.

Nel frattempo, i delegatori agiscono come garanti, investendo il loro MATIC attraverso un validatore e ricevendo ricompense per ogni transazione verificata, ma perdendo la loro parte di ricompense se il validatore agisce in modo malevolo.

Polygon daily transactions

Polygon Supernet

Polygon supernet è il modello di blockchain che permette ad altri progetti di criptovalute e applicazioni decentralizzate di essere compatibili con la rete. Questo modello è costituito da diversi componenti, come mostrato di seguito.

  • Polygon plasma: la chain layer-2 che permette alla mainnet di delegare alcune operazioni alla sidechain.
  • ZK-rollup: un’innovazione utilizzata per eseguire transazioni off-chain. Un approccio zero-knowledge è un modello di validazione che non espone i dati elaborati o le chiavi private.
  • Sovereign chain: chain layer 2 che funzionano come catene autonome con i propri validatori e miner, ospitando più progetti e dApp.
  • Secured chain: chain di scalabilità che dipendono dai validatori della mainnet, dai miner e dalle caratteristiche di sicurezza per la creazione di diverse piattaforme DeFi e asset digitali.

Casi d’Uso di Polygon

La soluzione di scaling Polygon aiuta a superare le carenze della blockchain Ethereum, soprattutto in termini di velocità e costi. Questo layer-2 espande l’utilità della blockchain ETH ai seguenti casi d’uso.

  • Prestare e prendere in prestito utilizzando le pool decentralizzate di Polygon con commissioni di transazione inferiori a quelle di Ethereum, beneficiando al contempo delle caratteristiche di sicurezza della catena principale di Ethereum.
  • Sostenere le piattaforme di exchange decentralizzate che utilizzano le basse commissioni e l’elevata potenza di elaborazione della rete Polygon.
  • Molti marketplace NFT sfruttano la struttura dei costi e della sicurezza di Polygon, permettendo agli artisti digitali di creare e coniare le loro creazioni in cripto.
  • Molte DAO creano il loro ecosistema decentralizzato su Polygon, promuovendo un controllo guidato dalla comunità e sistemi di voto e governance trasparenti. 

Comprendere Avalanche

Avalanche è stata inizialmente lanciata come rete di prova nel 2019, ma il suo rilascio finale è avvenuto nel 2021 da parte della società Ava Labs, composta da tre professionisti della blockchain che hanno sviluppato Avalanche come soluzione di scaling. La rete è altamente compatibile con le applicazioni e le piattaforme basate su ETH perché supporta la macchina virtuale di Ethereum.

Le chain supportate da Avalanches comprendono X-Chain, C-Chain e P-Chain. Questo sistema open-source è stato creato per colmare le lacune delle blockchain di Bitcoin ed Ethereum, soprattutto per quanto riguarda la scalabilità e il supporto di chain multiple.

La velocità delle transazioni di Avalanche è alimentata dalle operazioni degli smart contracts, con una capacità di elaborazione di oltre 4.500 transazioni in un secondo rispetto alle 14 transazioni al secondo di Ethereum, il che la rende una delle reti più veloci.

AVAX è il token nativo di Avalanche e la valuta centralizzata della rete, che può essere utilizzata per la governance decentralizzata, un meccanismo di voto e un metodo di pagamento per gli sviluppatori digitali.

L’offerta totale di AVAX è prevista in 720 milioni, con una circolazione attuale di 367,5 milioni di monete, che ha caratteristiche anti-inflazionistiche basate sui voti degli utenti e su un metodo di consenso.

Avalanche daily transactions

Avalanche Subnet

Le subnet multiple di Avalanche permettono a business e progetti di criptovaluta di creare le proprie blockchain pubbliche o private utilizzando funzioni di sicurezza unificate.

Le tre sub-chain di Avalanche (AVAX) sono protette da diversi layer. Il protocollo di sicurezza Snowman è una misura ottimizzata per la chain che consente di proteggere le operazioni veloci degli smart contract, oltre a un consenso DAG che garantisce che le transazioni non vengano violate regolandole il più velocemente possibile. 

Di conseguenza, le reti Avalanche sono protette da molteplici minacce informatiche della blockchain, comprese quelli più comuni, come gli “attacchi 51%”.

Avalanche vs Polygon

Quali sono le Tre Blockchain di Avalanche?

Il design unico di AVAX consiste in tre chain, ognuna con caratteristiche e utilizzi distinti.

  • X-Chain: o exchange chain, l’ambiente in cui vengono creati, gestiti e operati gli asset digitali su Avalanche, utilizzando AVAX come metodo di pagamento.
  • C-Chain: questa chain di smart contract supporta le macchine virtuali Ethereum che ospitano applicazioni decentralizzate e progetti di criptovaluta compatibili con la blockchain Ethereum.
  • P-Chain: questa chain di piattaforme è responsabile del coordinamento e delle operazioni delle sidechain e dei nodi tra ogni subnet. 

Polygon vs Avalanche: Tariffe

Le tariffe di gas di Polygon sono variabili in base alla velocità di transazione selezionata, con una media di 0,000181 $. La rete offre tre scelte, standard, veloce e rapida, per finalizzare le operazioni e ogni tipo è indicato da gwei, che è la denominazione delle criptovalute utilizzate per avviare la transazione.

D’altra parte, le tariffe di gas di Avalanche dipendono dalla velocità della transazione, che varia tra lenta, normale e veloce, con costi che vanno da 0,001 a 1 AVAX. La tariffa base di Avalanche varia a seconda delle sidechain utilizzate.

Le transazioni in Ethereum addebitano le tariffe di gas più elevate, con una media di oltre 45 $ per transazione nel 2022.

Fatti in Breve

Polygon vs Avalanche: Requisiti di Convalida

Le reti Polygon e Avalanche utilizzano la proof-of-staking, ma con approcci diversi. Polygon segue il protocollo Istanbul Byzantine Fault Tolerance (IBFT), che garantisce il raggiungimento del consenso sulle transazioni a scapito della decentralizzazione. Ogni nodo può diventare un validatore partecipando o facendo lo staking di MATIC.

Invece, Avalanche utilizza il protocollo Snowman, che garantisce transazioni e regolamenti veloci senza sacrificare gran parte delle caratteristiche di decentralizzazione. I partecipanti devono avere più di 2.000 nodi per diventare validatori e avere diritto a ricevere le ricompense. 

Polygon vs Avalanche: Scalabilità

Entrambe le reti supportano un numero enorme di progetti DeFi e dApp, con un valore totale bloccato che supera i 5 miliardi di dollari in ciascuna rete. La soluzione di scalabilità di Polygon compensa le carenze della sua blockchain di base, Ethereum. Le reti Polygon supportano molte piattaforme di criptovalute, come ad esempio Quickswap, SushiSwap, Curve e altre.

D’altra parte, Avalanche supporta oltre 200 progetti di criptovalute con un valore totale bloccato che ha raggiunto i 10 miliardi di dollari. Le tre sidechain di Avalanche supportano diverse piattaforme Web 3.0, come TraderJOE exchange, TrustSwap, Aave e altre ancora.

Vantaggi e Svantaggi di Polygon e Avalanche

Ogni chain presenta caratteristiche e funzionalità diverse, supportando varie piattaforme e progetti decentralizzati che sfruttano la velocità delle transazioni e le soluzioni di scalabilità di ciascuna rete. Diamo un’occhiata ai pro e ai contro di ciascuna blockchain.

Polygon: Pro e Contro

  • Le transazioni al secondo di Polygon sono stimate a 65.000 TPS, superiore alle altre reti.
  • Tariffe di gas ridotte, con una media inferiore a 0,001 $.

D’altra parte, Polygon si basa ancora sulla blockchain di Ethereum, che può potenzialmente creare interruzioni o congestioni di rete.

Avalanche: Pro e Contro

  • Protocolli di sicurezza affidabili che preservano la decentralizzazione e la scalabilità.
  • Supporta molti progetti in criptovalute e piattaforme Web 3.0. 

D’altra parte, Avalanche richiede lo staking di 2.000 AVAX per diventare nodi di convalida e i regolamenti non puniscono gli operatori malintenzionati.

Conclusione: Qual è Meglio?

Polygon e Avalanche sono le reti più famose quando si parla di progetti e token DeFi, con soluzioni di scalabilità robuste che superano le blockchain standard come Ethereum e Bitcoin.

Molti business in criptovalute avviano le loro attività utilizzando Polygon e Avalanche, che sono supportati dalle soluzioni di pagamento in criptovalute di B2BinPay. 

B2BinPay è un fornitore leader di wallet e di pagamenti decentralizzati con soluzioni che includono le blockchain Polygon e Avalanche, che ti permettono di pagare tramite USDT, USDC, DAI, FRAX, TUSD ed EUROC.

La scelta della rete giusta dipende dagli obiettivi e dalla strategia della tua azienda. A seconda di preferire transazioni veloci oppure operazioni altamente sicure, confrontare Polygon vs Avalanche ti aiuterà a decidere come eseguire lo scaling del tuo business in criptovalute.

Articoli recenti

B2BinPay at Latam Family Office Announcement Summit
B2BinPay Fosters Global Connections at Latam Family Office Investment Summit
15.04.2024
Advantages of Integrating Ethereum Payment API
Vantaggi Esclusivi dell’Integrazione dell’API di Pagamento di Ethereum
Formazione 02.04.2024
How and Why Should You Accept Bitcoin as Payment in 2024?
Come e Perché Dovresti Accettare il Bitcoin come Pagamento nel 2024?
Formazione 01.04.2024
Analysing Open-Source Payment Gateways
Dovresti Prendere in Considerazione un Gateway di Pagamento Open-Source?
Formazione 28.03.2024