Differences between Liquid vs Lightning Networks

Liquid vs Lightning Network – Analisi Comparativa

Reading time

Il trilemma della blockchain è l’ipotesi che i sistemi decentralizzati siano in grado di fornire solo due dei tre vantaggi in un determinato momento in termini di sicurezza, scalabilità e decentralizzazione.

Le blockchain layer 1, come Bitcoin, si trovano ad affrontare il problema della scalabilità, ovvero il grado di throughput espresso come misura della velocità e dell’efficienza di elaborazione delle transazioni per un certo periodo di tempo. 

A seguito dell’aumento del numero di utenti e di operazioni di pagamento simultanee, operare su una blockchain layer 1 può diventare molto lento e costoso. 

Al fine di sviluppare la scalabilità di Bitcoin, sono state inventate blockchain (soluzioni) layer 2, le più popolari delle quali sono attualmente Liquid e Lightning Network.

In questo articolo faremo un’analisi comparativa tra liquid vs lightning network, spiegando come sono organizzate.

Punti Chiave

  1. Liquid Network è la sidechain di Bitcoin per transazioni veloci, economiche e riservate e per l’emissione di asset digitali come stablecoin, azioni tokenizzate e altri strumenti finanziari.
  2. Il protocollo Lightning chain è un sistema di scaling di Bitcoin che rappresenta una delle soluzioni al problema della larghezza di banda limitata. Può essere utilizzato per effettuare trasferimenti di monete quasi istantanei con commissioni minime.

Che Cos’è la Liquid Network?

Liquid Network è una sidechain layer 2 che permette di regolare ed emettere asset digitali sulla blockchain di Bitcoin. Questi possono essere stablecoin, token di sicurezza e altri strumenti finanziari. 

Liquid Network permette ai trader di BTC di effettuare pagamenti più veloci e privati e di usufruire di molte altre innovazioni tecnologiche in cambio di operare con un modello di sicurezza diverso.

Liquid è una sidechain che consente i trasferimenti di Bitcoin in entrata e in uscita dal sistema attraverso un peg crittografico. Quando Bitcoin viene agganciato a Liquid, viene chiamato Liquid Bitcoin (LBTC). 

Il ledger Liquid va avanti e la custodia del Bitcoin sottostante è controllata da una federazione. Finché più di due terzi dei suoi membri rimarranno onesti, il sistema rimarrà sicuro.

Bitcoin Liquid Network

La Liquid chain può supportare la creazione dei nuovi asset che sono nativi della sidechain. Questi asset possono essere scambiati tramite transazioni multi-asset in un modo sicuro e atomico

Inoltre, tutti gli asset della rete, compresi i Liquid Bitcoin e gli Issued Assets, hanno tempi di blocco costanti di un minuto e sono crittograficamente riservati per quanto riguarda i tipi di asset e gli importi delle transazioni. 

La Liquid chain supporta anche Bitcoin Script e i protocolli costruiti su di esso, come il progetto Lightning, così come le estensioni dello script che consentono funzionalità avanzate tra cui covenants, keytrees e tanto altro.

Il progetto della Liquid Network ha un token. È detto L-BTC e presenta peg con BTC in rapporto 1:1. Al momento della stesura di questo articolo, ci sono circa 3.570 L-BTC in circolazione. Il modo principale e più redditizio di utilizzare il token è sulla Lightning chain, che offre una velocità di transazione e un throughput relativamente elevati rispetto al ledger distribuito di Bitcoin. 

Inoltre, gli utenti di Liquid Network possono utilizzare L-BTC in altre applicazioni che supportano Liquid Network, come ad esempio per i prestiti o l’acquisto di token di sicurezza.

Total L-BTC in circulation

La Liquid chain si basa sulla Lightning Network. In quanto Liquid Network, il sistema Lightning offre transazioni in BTC estremamente economiche e veloci, ma ha funzionalità più limitate rispetto alla prima rete.

Fatti in Breve

Che Cos’è la Lightning Network?

Lightning Network è un’altra soluzione di scalabilità layer 2 che affronta i problemi di scalabilità della blockchain, la principale criptovaluta sul mercato. Offre transazioni di asset istantanee e a basso costo, rendendole più efficienti e accessibili agli utenti. Rispetto ai trasferimenti della rete Bitcoin, le transazioni della Lightning network sono private, avvengono offline e solo il risultato totale viene registrato sulla blockchain di BTC.

how transactions work in lightning network

La Lightning Network di Bitcoin usa il meccanismo multisig per garantire la sicurezza dei canali di pagamento. I partecipanti devono bloccare i fondi e creare dei canali di pagamento. Di conseguenza, possono effettuare pagamenti veloci ed economici all’interno del canale senza inviare ogni volta le transazioni alla blockchain Bitcoin. 

Un canale di pagamento è una relazione tra partecipanti al di fuori della blockchain Bitcoin che si ottiene firmando una serie di transazioni all’interno del canale e poi elaborandole verso il particolare lightning wallet.

Il sistema Lightning di Bitcoin usa canali di pagamento basati su Hashed Timelock Contracts (HTLC), detti anche contratti bloccati a tempo con hash, per implementare un sistema di canali di pagamento multi-giunzione instradabili. L’implementazione di HTLC richiede un complesso script di transazione definito in un linguaggio di scripting per soddisfare le condizioni di hashing e time-blocking. 

Questo script si inizializza quando viene aperto un canale di pagamento e viene eseguito al momento del pagamento. In questo modo, la Lightning Network della rete Bitcoin garantisce l’efficienza e la sicurezza dei pagamenti tra reti.

Lightning network payment channel

Liquid vs Lightning Network – Quanto Sono Differenti?

Sebbene entrambe le soluzioni di scalabilità per la chain di Bitcoin discusse in precedenza mirino a spingere i limiti delle capacità di Bitcoin e a rendere le transazioni all’interno della sua rete più veloci ed efficienti, esse differiscono per diversi aspetti che ne evidenziano le caratteristiche specifiche e le applicazioni pratiche. Di seguito viene riportata un’analisi comparativa di ciascuna di esse in base a ciascun criterio.

lightning and liquid networks comparison

1. On-Ramp e Off-Ramp

L’apertura e la chiusura dei canali Lightning rappresentano le entrate e le uscite di Lightning. Pertanto, più utenti devono aggiungere un indirizzo con più firme per effettuare transazioni in questa rete. Una volta ricevuti i fondi, è possibile accedervi solo con le chiavi private di entrambi gli utenti del canale di pagamento, a condizione che siano presenti entrambe le firme. 

Al fine di completare una transazione nella Lightning network, è necessario avviare un nodo BTC completamente sincronizzato e un nodo Lightning concorrente, che deve essere funzionante nella rete finché il canale di pagamento è aperto. 

Per creare Liquid Bitcoin (L-BTC), è necessario avviare una transazione on-chain simile alla creazione di un canale Lightning. È necessario per trasferire BTC a un indirizzo Bitcoin e bloccarli temporaneamente. 

Il risultato di questa operazione può essere utilizzato per sbloccare una quantità equivalente di L-BTC sulla Liquid Network, che può essere scambiata secondo le regole del protocollo di Liquid.

2. Modello di Fiducia

La sidechain Lightning consente alle transazioni di essere protette dalla chain di Bitcoin senza essere trasmesse direttamente ad essa. Ogni volta che si verifica una variazione del saldo del canale, entrambi gli utenti di un canale Lightning la co-firmano e ciascuno di essi può scegliere di trasmettere una transazione di regolamento quando vuole. 

Supponiamo che entrambe le parti monitorino costantemente lo stato del canale tramite il proprio nodo o servizio wallet. In questo caso, Lightning è altamente minimizzato dal punto di vista della fiducia, perché nessuno dei due utenti del canale deve fare affidamento sull’altro per effettuare transazioni.

Il sistema di fiducia di Liquid si basa su una federazione di 15 moduli di sicurezza hardware (HSM) collegati a server host chiamati funzionari. Affinché il peg bidirezionale BTC – L-BTC funzioni efficacemente, è necessario che almeno due terzi dei funzionari della federazione agiscano onestamente. 

Sebbene sia necessario un certo livello di fiducia, il modello di federazione distribuita è molto più affidabile del modello di fiducia su cui si basa la maggior parte dei trader, che devono affidare i loro fondi a un unico exchange.

3. Velocità

I pagamenti attraverso la Lightning chain sono veloci. Dato che non necessitano di conferma sulla blockchain, possono avvenire con la velocità consentita dalla tua connessione internet, consentendo potenzialmente milioni di transazioni al secondo. Pertanto, se i canali sono disponibili per elaborare le dimensioni del pagamento desiderato, la rapidità delle transazioni è uno dei vantaggi più significativi dell’utilizzo di Lightning.

Il Liquid ledger produce blocchi per verificare le transazioni, rendendo le transazioni più lente rispetto a Lightning. Nonostante ciò, è comunque più veloce della blockchain di Bitcoin. Ogni minuto vengono generati nuovi blocchi di Liquid, una velocità dieci volte superiore a quella dei blocchi di Bitcoin. Al fine di considerare una transazione come conclusa, sono necessarie due conferme. Ciò significa che le transazioni di Liquid richiedono circa due minuti.

4. Custodia

Gli utenti della Lightning chain devono mantenere le loro chiavi online fino alla chiusura del canale. Ciò richiede un monitoraggio continuo e backup continui. Sebbene non siano noti casi di hackeraggio, gli aggressori possono rubare informazioni sensibili e chiavi private quando i nodi sono online.

Vale la pena notare che l’archiviazione di Bitcoin multisig non può essere effettuata su Lightning, fatto che significa che i fondi possono essere controllati solo da un’unica chiave. Questa non è l’opzione migliore per l’archiviazione di grandi quantità di Bitcoin o per le istituzioni che non vogliono che un singolo individuo abbia il controllo completo dei propri fondi.

Liquid consente agli utenti di memorizzare le proprie chiavi offline in un cold storage, fornendo un ulteriore layer di sicurezza. Ciò significa che i fondi possono essere rubati solo con l’accesso fisico alle chiavi private. 

Inoltre, Blockstream Green permette agli utenti di Liquid di utilizzare un sistema di wallet hardware, che mantiene le loro chiavi private L-BTC permanentemente offline, fornendo una protezione ancora maggiore per i loro fondi.

Multisig è supportato anche da Liquid, che è simile a BTC. Questa funzione aumenta la sicurezza dei singoli utenti e permette alle istituzioni di stabilire un controllo condiviso sul proprio wallet L-BTC.

5. Dimensioni delle Transazioni

Il sistema Lightning è stato progettato per gestire operazioni di piccole e medie dimensioni. Al fine di inviare pagamenti, gli utenti devono trovare un percorso di canali Lightning attraverso la rete che li colleghi al destinatario. 

Nonostante ciò, la dimensione del pagamento che ogni canale Lightning può elaborare è limitata dalla dimensione della transazione di finanziamento iniziale utilizzata per crearlo. A seguito dell’aumentare delle dimensioni delle transazioni, diventa meno probabile trovare un percorso completo dall’acquirente al venditore, rendendo la Lightning chain meno affidabile per le transazioni di grandi dimensioni.

La Liquid Network è progettata per l’elaborazione di transazioni di medie e grandi dimensioni. A differenza di Lightning, Liquid opera tramite una sidechain, una blockchain unica che permette agli utenti di effettuare transazioni con token che possono essere scambiati con BTC chiamati Liquid Bitcoin (L-BTC).

Gli utenti possono effettuare transazioni di qualsiasi dimensione sulla rete Liquid. In teoria, è possibile effettuare transazioni fino a 21 milioni di BTC. Inoltre, i destinatari non devono preparare alcun canale in anticipo: possono ricevere tanto quanto il mittente può inviare.

6. Privacy

Il progetto Lightning offre agli utenti un livello di privacy maggiore rispetto alle operazioni on-chain con BTC. Questo perché le transazioni on-chain di Bitcoin possono essere monitorate in tempo reale. I pagamenti di Lightning vengono instradati attraverso più nodi, rendendo impossibile per il destinatario o il nodo relay di determinare l’esatta fonte della transazione.

A differenza dei pagamenti on-chain, i pagamenti Lightning non lasciano una traccia permanente su una blockchain immutabile. Questa caratteristica rappresenta una sfida significativa per i malintenzionati che tentano di compromettere la privacy della transazione, richiedendo di inoltrare la transazione per deanonimizzarla. Questo processo rende virtualmente impossibile recuperare qualsiasi informazione in seguito.

La Liquid Network dispone di un protocollo crittografico unico sviluppato da Blockstream, noto come Confidential Transactions, o transazioni riservate, che garantisce la riservatezza dei fondi e degli asset trasferiti. Pertanto, a differenza di un sistema Lightning, l’importo e il tipo di asset trasferiti non vengono rivelati a nessuno, tranne che al mittente e al destinatario.

Conclusione

L’analisi comparativa condotta tra liquid vs lightning network mostra che ognuna di queste soluzioni BTC layer 2 presenta vantaggi e svantaggi, nonché peculiarità di funzionamento nell’ambito dell’utilizzo pratico per garantire un unico obiettivo: aumentare la capacità di throughput della rete BTC e migliorarne la flessibilità in termini di velocità e costi di elaborazione delle transazioni.

Articoli recenti

Why Should PSPs Work with Crypto Payment Processors?
Perché i PSP e i Processori di Pagamento Crypto Dovrebbero Lavorare Insieme?
11.06.2024
Getting Ready for The Highly Anticipated FMPS 2024
Bringing Our Payment Solutions To The Finance Magnates Pacific Summit
10.06.2024
Suiting Up For Crypto Discussions at The Massive Token 2049
Token 2049 Singapore is Around The Corner – Here Are Our Plans
10.06.2024
B2BinPay Suits Up for Money Expo India 2024!
B2BinPay is Good to Go at Money Expo India 2024! 
05.06.2024