are wallet-to-wallet transactions taxable?

L’Invio di Criptovalute a Un Altro Wallet è Tassabile nel 2024?

Reading time

Le transazioni in bitcoin, proprio come le transazioni nel sistema bancario tradizionale, possono far scattare alcuni obblighi fiscali, secondo quanto stabilito dall’IRS. Di conseguenza, qualsiasi guadagno o perdita derivante dall’acquisto e dalla vendita di attività digitali sarà considerato guadagno/perdita di capitale e soggetto a tassazione. Tuttavia, cosa succede se trasferisci le tue criptovalute in un altro wallet? Dovrai pagare le tasse? Entriamo nello specifico.

Punti Chiave

  1. I trasferimenti di criptovalute da wallet a wallet non sono considerati un reddito imponibile, ma ci possono essere alcune circostanze in cui può sorgere l’obbligo fiscale.
  2. È importante tenere un registro delle transazioni di criptovalute per garantire la conformità alle normative fiscali.
  3. I diversi tipi di operazioni di criptovaluta, come gli scambi di monete o il mining, possono avere implicazioni fiscali diverse.

Le Basi della Cripto-Tassazione

Le regole di tassazione delle criptovalute possono variare a seconda della giurisdizione, in quanto ogni paese ha una propria regolamentazione. Tuttavia, i due modi più comuni in cui le criptovalute sono tassate sono le plusvalenze e i redditi.

how crypto is taxed

Negli Stati Uniti, l’Internal Revenue Service (IRS) considera le criptovalute come una proprietà ai fini fiscali: se vendi o scambi i tuoi token per ottenere un profitto, devi riportare i guadagni sulla tua dichiarazione dei redditi e pagare l’imposta sulle plusvalenze. 

L’aliquota fiscale per le plusvalenze a breve termine (attività detenute per meno di un anno) va dal 10% al 37%, mentre le plusvalenze a lungo termine (attività detenute per più di un anno) sono tassate con aliquote che vanno dallo 0% al 20%, a seconda della fascia di reddito.

In modo simile, nel Regno Unito, l’agenzia HM Revenue & Customs (HMRC) tratta le criptovalute come una proprietà, anch’essa soggetta a determinate imposte. Se vendi o scambi criptovalute e realizzi guadagni o perdite, devi segnalarli nella tua dichiarazione dei redditi e pagare la relativa imposta sulle plusvalenze.

In generale, questi principi di tassazione sono comuni a molti paesi, tra cui Australia, Irlanda, Francia, ecc.

Alcuni paesi, come la Malesia, Singapore e la Bielorussia, hanno adottato un approccio esente da imposte per le criptovalute. Non tassano le plusvalenze sui rendimenti delle criptovalute.

Fatti in Breve

L’Invio di Criptovalute ad Un Altro Wallet è Tassabile?

In genere, il trasferimento di criptovalute da un wallet a un altro non è considerato un evento imponibile. Questo perché il trasferimento da wallet a wallet non implica la vendita o lo scambio di criptovalute; si mantiene la proprietà della criptovaluta per tutta la durata del processo.

È importante notare che mentre il trasferimento in sé non è tassabile, ci sono alcune circostanze in cui può sorgere l’obbligo fiscale. Ecco alcuni esempi: 

  • L’utilizzo di criptovalute come pagamento di beni o servizi può essere considerato un evento imponibile e può essere applicata l’imposta sul reddito. 
  • Allo stesso modo, l’invio di criptovalute come regalo può avere implicazioni sull’imposta sulle donazioni, a seconda della quantità di criptovalute inviate e delle normative fiscali della tua zona.

Per garantire la conformità alle normative fiscali, è consigliabile registrare tutte le transazioni criptiche e consultare un professionista fiscale.

non-taxable crypto transactions

Requisiti di Segnalazione per i Trasferimenti di Criptovalute

Rendicontare i pagamenti effettuati in criptovaluta è essenziale se sei un commerciante o se fai affidamento sulle criptovalute per ottenere un reddito. Anche se i requisiti specifici di rendicontazione possono variare a seconda del paese, è importante tenere un registro dettagliato di tutte le transazioni in criptovaluta e dichiararle correttamente al momento della dichiarazione dei redditi.

Tutti i pagamenti in criptovaluta per beni o servizi devono essere segnalati all’IRS negli Stati Uniti. Queste informazioni possono essere riportate sul Form 8949 e sull’Allegato D della dichiarazione dei redditi individuale. Per riportare con precisione queste transazioni, i contribuenti devono includere il valore equo di mercato della criptovaluta al momento della transazione e la base di costo dell’attività.

tax reporting form for crypto

Nel Regno Unito, le persone che guadagnano con le valute digitali devono includere i loro guadagni o perdite nella sezione Capital Gains Tax della loro dichiarazione dei redditi. Tutte le transazioni devono essere documentate accuratamente, includendo le date, gli importi e i valori delle criptovalute al momento della transazione.

Detrazione delle Commissioni di Trasferimento e delle Tasse di Criptovaluta

In alcuni casi, le spese associate alle transazioni in criptovaluta possono essere ammesse alla detrazione.

Generalmente, i contribuenti possono includere le spese di transazione nella base dei costi dell’immobile se la transazione soddisfa determinati criteri. Questi criteri possono includere che la transazione sia una componente essenziale dell’acquisto o della vendita dell’immobile o che accresca il valore sottostante dell’immobile.

Tuttavia, va notato che l’IRS non ha fornito indicazioni specifiche sul fatto che le commissioni associate ai trasferimenti da wallet a wallet soddisfino questi criteri. Di conseguenza, esistono diversi approcci alla segnalazione delle commissioni per questi trasferimenti, a seconda della tolleranza al rischio del contribuente.

  • Approccio aggressivo: Le commissioni di trasferimento fanno parte della base di costo dell’immobile. Questo approccio presuppone che i trasferimenti da wallet a wallet siano necessari per l’acquisto o la vendita della proprietà e, pertanto, possono essere inclusi nella base di costo. 
  • Approccio conservativo: Tutti i trasferimenti da wallet a wallet non sono deducibili poiché non sono direttamente collegati all’acquisto o alla vendita della criptovaluta.

La Conversione di Criptovalute è Tassabile?

La conversione di una criptovaluta in un’altra, come ad esempio l’utilizzo di Bitcoin per acquistare Ethereum, è considerata un evento imponibile perché questa azione comporta la vendita della moneta originale per acquisire un nuovo bene. 

L’IRS considera questa transazione tassabile come un’alienazione, e i contribuenti dovranno dichiarare e pagare le tasse su eventuali plusvalenze realizzate dalla conversione.

Se vendi la criptovaluta originale a un prezzo superiore a quello pagato inizialmente, dovrai pagare le tasse sulle plusvalenze.

Quali Operazioni di Criptovaluta sono Tassabili?

A seconda della transazione di criptovaluta, può scatenare diversi eventi fiscali, con conseguenti diverse conseguenze fiscali. Alcuni eventi fiscali comuni relativi alle plusvalenze di criptovaluta sono:

  • Acquisto di beni o servizi con le crypto: Come già detto, questa è considerata una vendita del token e può comportare una plusvalenza o una minusvalenza in base al valore attuale dell’attività.
  • Scambio di un’attività virtuale con un’altra: Se hai scambiato una moneta con un’altra, dovrai presentare una dichiarazione fiscale di eventuali guadagni o perdite sulla transazione.
  • Mining di criptovalute: L’estrazione di criptovalute può portare a un reddito regolare o a un reddito d’impresa, a seconda dello scopo e dell’entità delle tue attività di mining.
  • Comprare le criptovalute: Quando scambi le criptovalute con valuta fiat, devi conoscere la base di costo dei token che stai vendendo. Le plusvalenze o le minusvalenze saranno calcolate in base a questa base di costo.
  • Airdrops o hard fork: Se si ricevono nuovi token, questi possono essere soggetti all’imposta sulle plusvalenze al momento della vendita.
  • Doni e donazioni: Donare i token a un’organizzazione esente da imposte o regalarli a terzi può avere diverse implicazioni fiscali, a seconda dell’importo e dello scopo del regalo.
examples of taxable crypto events

Considerazioni Finali

Comprendere le regole fiscali per le transazioni in criptovalute significa tenersi aggiornati sulle ultime normative ed essere meticolosi nel registrare le proprie attività. Il trasferimento di criptovalute tra wallet non è di per sé tassabile, ma altre azioni come lo scambio di una criptovaluta con un’altra, l’utilizzo di criptovalute per pagare o il mining possono comportare obblighi fiscali. Tieniti aggiornato con le ultime informazioni, chiedi consiglio agli esperti fiscali e assicurati di seguire correttamente le regole per prendere decisioni finanziarie corrette.

Domande Frequenti

Come evitare l'imposta sulle plusvalenze delle criptovalute?

Purtroppo non esiste un modo legale per evitare di pagare le tasse sulle tue criptovalute. Qualsiasi guadagno ottenuto vendendo, utilizzando, convertendo, scambiando o commerciando le tue monete sarà soggetto all’imposta sulle plusvalenze.

Qual è il paese migliore per le criptovalute?

Diverse giurisdizioni sono note per essere particolarmente favorevoli alle criptovalute. Ad esempio, El Salvador ha reso il Bitcoin moneta legale e non impone tasse agli investitori stranieri. Anche altri paesi come Singapore, Slovenia, Portogallo e Svizzera hanno leggi fiscali favorevoli per gli investitori e le imprese di criptovalute.

Gli exchange di criptovalute fanno rapporto alle autorità di regolamentazione finanziaria?

Sì, le borse sono tenute a fare rapporto all’IRS in base alle direttive vigenti. Pertanto, se sei un utente statunitense e hai guadagnato più di 600 dollari di reddito da Binance, riceverai un modulo 1099.

Articoli recenti

B2BinPay at Latam Family Office Announcement Summit
B2BinPay Fosters Global Connections at Latam Family Office Investment Summit
15.04.2024
best multicurrency crypto wallet in 2024
Come Trovare il Miglior Wallet Multi-Valuta per le Tue Criptovalute nel 2024
10.04.2024
White-label Crypto Payment Gateway
Cos’è un Gateway di Pagamento in Criptovaluta a White Label e a Chi si Rivolge?
09.04.2024
The Top 20 Crypto Payment Providers
Top 20 Aziende Fornitrici di Servizi di Pagamento in Criptovaluta
08.04.2024